Diaccia Botrona: dalla palude al mare (Gr)
Progetto Ripasso
IndietroCOM_SIMPLECALENDAR_PRINTInvia e-mailvCal/iCal

Una escursione, quasi totalmente, pianeggiante in una delle poche zone umide rimaste di quella grande palude che un tempo faceva della Maremma un mondo diverso, sospeso tra acqua e terra.  Dalla palude e dai suoi fenicotteri finiremo la nostra passeggiata sulla vicina spiaggia.


"Maremma, terra aspra, crocevia di storia: per secoli è stata sinonimo di duro lavoro, pericoli, malaria, fino a diventare la Maremma Amara di uno dei più belli canti popolari italiani. Adesso è una terra verde, ricca di aree naturali protette, parchi, zone umide, dove è facile l'incontro con la fauna selvaggia e gli uccelli migranti trovano l'ambiente ideale per la posa. L'escursione di PassoBarbasso ci porterà ad attraversare la riserva della Diaccia Botrona, toccando luoghi storici e permettendo l'immersione negli ambienti più tipici maremmani, dai boschi igrofili, ai prati umidi, ai cordoni litoranei sabbiosi. Non scordiamoci il binocolo a casa: sarà probabile, infatti, l'osservazione di una splendida avifauna!"

Elisa

data:
27.03.2011  scheda
difficoltà:
numero di orme
regione:
Toscana
contatto:
Dario Pacini  COM_SIMPLECALENDAR_EMAIL
telefono:
338 2192454
Categoria Toscana | Data di creazione Giovedì, 23 Dicembre 2010 17:52 | Data di modifica Martedì, 01 Marzo 2011 20:31 | Creato da user | Visualizzazioni 723

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy